Formare tutti i Lavoratori sulla Sicurezza è un obbligo del Datore di Lavoro previsto dal D.Lgs. 81/08 negli artt. 36 e 37.

N.B – La formazione deve avvenire entro 60 giorni dall’assunzione ed aggiornata ogni 5 anni o in occasione di un cambio di mansione o variazione del rischio.

La durata del corso dipende dalla categoria di rischio associata all’azienda: rischio basso, medio o alto. La categoria di rischio associata a ciascuna azienda dipende dal codice ateco, ossia dalla tipologia di attività che viene svolta. Per sapere a quale categoria di rischio appartiene la tua azienda dovrai accedere al sito ISTAT

Il corso FORMAZIONE GENERALE + SPECIFICA dei Lavoratori deve essere completato frequentando i seguenti orari a seconda della classe di rischio :

8 Ore   Rischio Basso  

12 Ore   Rischio Medio 

16 Ore   Rischio Alto  

deve essere aggiornato ogni 5 anni frequentando i seguenti orari :

6 Ore   tutti i rischi   

Il corso è suddiviso in due parti, la parte “Generale” 4 Ore e la parte sui “Rischi Specifici” di ciascuna realtà lavorativa. Ciascun lavoratore deve frequentare sia la parte “Generale” che quella sui “Rischi Specifici.

E’ possibile svolgere i corsi on line solo per quel che concerne la parte “Generale” ed i successivi aggiornamenti. La parte inerente i “Rischi Specifici” deve necessariamente essere svolta in presenza del Docente. Fa eccezione la formazione dei lavoratori a rischio basso che può essere svolta totamente in modalità e-learning (Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016).

Gli argomenti trattati sono i seguenti:

Formazione Generale

  1. Il contesto normativo: D.Lgs. 81/2008
    • concetti di rischio, danno,
    • prevenzione, protezione e organizzazione
  2.  Organizzazione del sistema aziendale della prevenzione e della protezione
    • le figure coinvolte nella gestione della prevenzione aziendale (Datore di Lavoro, Medico Competente, RSPP, RLS, Addetti Antincendio, Addetti Primo Soccorso, Preposti, Dirigenti, lavoratori)
    • la Valutazione dei Rischi (DVR, DUVRI)
    • diritti e doveri delle varie figure loro responsabilità e relative sanzioni.
  3.  L’organizzazione degli organi di vigilanza, controllo e assistenza
    • il ruolo delle ASL.
    • altri enti deputati al controlli

Formazione su rischi specifici (sono funzione delle varie realtà aziendali)

Rischi infortuni;  Meccanici generali; Elettrici generali; Macchine; Attrezzature; Cadute dall’alto; Rischi da esplosione; Rischi chimici, Nebbie – Oli – Fumi – Vapori – Polveri; Etichettatura; Rischi cancerogeni; Rischi biologici; Rischi fisici, Rumore; Rischi fisici, Vibrazione; Rischi fisici, Radiazioni; Rischi fisici, Microclima e illuminazione; Videoterminali; DPI; Organizzazione del lavoro; Ambienti di lavoro; Stress lavoro-correlato; Movimentazione manuale carichi.

Richiedi Info